Il Club

Con Missionland per l’emergenza Allevatori

Sono 20 le aziende agricole che oggi hanno ricevuto in dono mangime per il loro bestiame. Di nuovo grazie a Missionland, con a capo Roberto Maculan, la donazione è partita ancora una volta dal Veneto dove molte persone si sono strette attorno alla nostra gente per portare loro conforto e speranza. A seguito dell’eccezionale nevicata accompagnata dagli ultimi forti terremoti, molte aziende agricole della zona si sono ritrovate in ulteriori difficoltà con le strade bloccate da metri e metri di neve e i tetti delle stalle sfondati dal peso, ed hanno avuto grossi problemi a reperire il cibo per gli animali; per questo Missionland Onlus, accompagnata dal nostro club e dal Monkey 4WD di Senigallia si è recata direttamente presso le strutture con sacchi di mangime per bovini e ovini da latte e da ingrasso. 17 fuoristrada ed un camioncino 4×4 oggi si sono suddivisi nelle frazioni di Faete, Cagnano, Arola, Spelonga, Colle di Arquata, Pomaro, Piedicava, Spelonga, Pescara del Tronto, Centrale, Pretare, Piedilama, Rotella e Offida.
Diversi gli scenari che ci hanno accolto, tra vitelli nati da soli nella notte precedente e capre morte sotto la neve, fino al monastero di San Francesco di Rotella dove, appena arrivati è tornata la luce che mancava orami da sei giorni. Lì le bestie non mangiavano da 48 ore a causa dell’impossibilità, per i frati, di raggiungere i consorzi più vicini.
Grande la gioia e la riconoscenza di tutti per averli aiutati a risolvere questo problema creato dalle ultime calamità.
Tra le fotografie e i pensieri del momento ci colpisce quello di Roberto in particolare che, tramite sua moglie Daniela, ci scrive:
“Stiamo tornando dal nostro settore. Eravamo divisi in tre squadre in tre direzioni diverse, non so gli altri cosa abbiano incontrato ma ciò che ho visto io non si può descrivere. Ho le lacrime agli occhi e non solo io, penso di essermi commosso davvero tante volte oggi.
Abbiamo condiviso cose memorabili con i militari: un vitellino nato da due ore, una pecora incinta sepolta interamente nella neve ma ancora viva mentre corna di capre escono dalla neve, sono morte per non essere riuscite a liberarsi”
La giornata si conclude a Croce di Casale, dove alle 16,30 riusciamo a fare pranzo al ristorante La Diga, l’ultima foto che chiude quest’avventura è un accenno di azzurro in mezzo alle nuvole che ancora coprono il cielo.
Ringraziamo ancora una volta Roberto e Daniela che con la loro Onlus Missionland sono riusciti a donare di nuovo beni ma anche umanità, Vinicio Pierantognetti e il suo club Monkey WD 4×4, per averci accompagnato, a Tullio Narcisi vicepresidente del nostro Club nonché coordinatore di tutta la spedizione e a tutte le persone che ci hanno aiutato a trovare quanto necessitava per questa emergenza. Per un po’ anche gli animali staranno bene e questo ci rende davvero felici.

Previous post

Missionland, una giornata all'insegna della solidarietà

PALMIANO EXPLORER 2017
Next post

Apertura Preiscrizioni Palmiano Explorer 2017

Bismilla

Bismilla