Palmiano Explorer News

Palmiano Explorer 2014 – 15 ed. Conclusioni e ringraziamenti.

Si è conclusa ieri la 15 edizione di uno degli eventi più ambiti d’Italia: il Palmiano Explorer, raduno hard off road aperto esclusivamente ai veicoli 4×4 adeguatamente equipaggiati.

Anche quest’ anno si è registrato il tutto esaurito e numerosi club hanno preso parte all’evento tra cui ricordiamo il Cortona 4×4, il Marsia, il 4×4 club 2 monti, il Brancaleone, il club SPQR, il Trapper Off Road il club fuoristrada Valpeligna.

Oltre quaranta tra fuoristrada e prototipi sono arrivati da ogni parte della penisola, tutti con lo stesso obiettivo: vincere il fango!

Road e trip alla mano alle 9,30 si è dato il via a questo rinomato raduno dove tutti sono i protagonisti ma solo i più coraggiosi arrivano a destinazione.
Favorito anche dalle condizioni meteo che hanno garantito bel tempo fino al primo pomeriggio e pioggia per il resto della giornata, il tracciato, già davvero hard, è risultato ancora più avvincente ed ancora più estremo ma grazie alle squadre di assistenza dislocate nei punti più difficili del percorso, tutti i partecipanti hanno potuto affrontare in sicurezza i passaggi critici dando il meglio di se con tecnica ed attrezzatura.
Nonostante tutto sono state diverse le vetture estratte dal fango dai nostri trattoristi che grazie all’impiego di mezzi agricoli pesanti hanno fornito un fondamentale contributo sia alle postazioni di assistenza che agli equipaggi che hanno successivamente potuto proseguire senza conseguenze i 35 km del Palmiano Explorer.

A conquistare il posto di primi arrivati sono stati gli equipaggi Lamura – Lando del Club Wolf Off Road e Meoni – Testa del Jeep Club Off Road Experience che, intorno alle 15,30 hanno completato il Road Book A, seguiti a breve distanza dall’equipaggio Giraudo – Federico  del club SPQR, primi a concludere il Road Book B;
Federico è anche il protagonista di una piccola curiosità, è stato infatti reclutato dal pilota in qualità di navigatore e a pochi giorni dal raduno tramite la pagina facebook del club no limits.

Divertenti e degni di nota sono stati gli equipaggi del Gruppo Fuoristrada Indipendente ed Oliver Club 4×4 di Roma che hanno sfoggiato adesivi sulla carrozzeria riportante la dicitura: PARMIANO NUN TE TEMO, tutti gli iscritti si sono comunque contraddistinti per le loro particolarità, menzioniamo a tal proposito anche i numerosi soci del club Road Runner Velletri e gli amici del Club Brancaleone. 

Costante e grande è stato l’entusiasmo dei partecipanti che tra un tiro di verricello e l’attraversamento delle fangaie hanno potuto ristorarsi anche con le prelibatezze cucinate al momento del loro passaggio dai soci del club no limits in assistenza nei punti preposti.
Non sono mancate infatti fritture all’ascolana, agnelli e capretti alla brace, pesce arrosto, dolci e bevande!
A raduno concluso, intorno alle 20, soltanto sette degli oltre 40 equipaggi sono riusciti a completare l’intero Road Book, perché questo è il Palmiano Explorer, la sfida del fango, la guerra tra equipaggio e fosso, la lotta per uscirne fuori: ONLY THE BRAVE!

 

“La soddisfazione, da parte di tutti, per aver concluso alla grande la 15 edizione del palmiano Explorer, unita alla consapevolezza di aver organizzato con duro lavoro e passione questo grande evento in grado di raccogliere solo consensi positivi, attestati di stima e messaggi di ringraziamento è immensa, questo ci ripaga ampiamente dell’impegno profuso nei mesi precedenti, ci rende davvero orgogliosi e ci spinge a continuare. Se dopo 15 anni, il Palmiano Explorer, continua ad essere cosí stimato ed ambito è merito di tutti coloro che ne prendono parte, per questo desidero ringraziare di cuore tutte le persone che hanno garantito, anche per il 2014, il nome di questo straordinario raduno. Il mio grazie più sentito va a tutti gli equipaggi, ai soci del club, ai trattoristi, ai proprietari terrieri, al ristorante la diga di croce di casale con i proprietari e tutto il personale che ci ha ospitato con la loro rinomata professionalità e cortesia e, per quanto ci riguarda non solo in questi due fantastici giorni.
Ringrazio il nostro delegato FIF Vinicio Pierantognetti che ha presenziato all’evento, l’assessore e il sindaco del comune di Palmiano che, benché impossibilitati a farci occupare la caratteristica piazza del paese a causa delle votazioni, ci ha fornito l’uso di un’area attrezzata, spaziosa e comoda per poter accogliere i partecipanti al raduno; un ringraziamento speciale va a tutti i nostri sponsor, con merito particolare all’amico Romano Girardi di Offquattro e a tutti quelli che ci hanno permesso di poter ripristinare ad hoc l’intero percorso devastato dalle ondate di maltempo che ha imperversato nella zona.

Arrivederci all’anno prossimo”

Il presidente del No Limits 4×4 Off Road Club, Luigi Chiappini.

 

Foto: Gaia Liodori e Gino Sparvoli

Previous post

Escape from Palmiano: Only the brave!

Next post

Comunicazione ai soci

Bismilla

Bismilla

1 Comment

  1. 30 maggio 2014 at 11:47

    Grazie ad Angelo Giraudo per le precisazioni riguardanti i club.